Index
Introduzione
Raccontare
L'intervista a Medio
Bozze d'agenda 1993
Gli aquiloni
Decorare l'aquilone
La mostra
I laboratori
Costruire aquiloni
Il progetto
L'appello
Aquiloni nel mondo
Il Manifesto
La tua opinione conta
La storia in breve
Aquiloni nel mondo
Eventi
Le risorse
Chi siamo
Archivio

ATTIVITA' IN CORSO
dal 12 settembre la mostra "Medio e i suoi aquiloni" sarà in esposizione durante la sagra delle Erbe Palustri di Villanova

Afganistan

L'aquilone Afgano di Samir a Pamir

Oggi ho partecipato ad un laboratorio di costruzione di aquiloni Afgani organizzato al Victorian and Albert Museum di Londra, in occasione della settimana dedicata all'arte e cultura dei popoli rifugiati che sono residenti in questa metropoli.Samir e Renzo al Sackler Centre, area educativa del Victoria and Albert Museum di Londra ingrandimento

Pamir e Sami mi hanno accompagnato durante l'apprendimento e la costruzione del loro aquilone tradizionale. entrambi mi hanno raccontato che costruiscno aquiloni sin da quando erano bambini, dall'età di 6 e 7 anni.
Chiaramente, il loro aquilone non lo si apprende a costruire in una sola volta, anche perchè risulta abbastanza elaborato, sicuramente un pò più complesso del nostro aquilone semplice.
Durante il loro tempo libero essi hanno imparato a costruire il giocattolo insieme ai fratelli maggiori.

Anche la decorazione risulta abbastanza diversa da quella che accompagna i nostri aquiloni. Perciò, anche da questo punto di vista abbiamo l'opportunità di arricchire il nostro bagaglio d'idee, raccogliendo il modo afgano di decorare e personalizzare il giocattolo volante. aquilone afgano ingrandimento

La forma è molto diversa ed è originata da un quadrato di carta leggera e spossibilmente resistente, magari da due fogli sovrapposti di carta velina.
Le decorazioni creano un patchwork di colori, e vengono utilizzati spesso dei "pizzi" di pattern decorativi.
La struttura portante ha un arco fatto con le canne di fiume, solo parzialmente incollate alla carta, così come anche la stecca centrale.
Si usano le toppe per tenere insieme e stabilmente fisse sul posto le due stecche. aquilone afgano ingrandimento
Soprattutto, la novità, l'arco di carta esterno viene rinforzato con un filo di cotone, su cui avvolgere su se stessa la carta del margine.
Infine e poi, solo le due parti finali del margine di carta incollato su se stesso, a d estra e a sinistra, vengono incollate all'asta.

Alla punta dell'aquilone convergono i due fili di cotone che partono dalla punta in feriore, passando dagli angoli laterali; entrambi annodati alle punte delle stecche e rinforzati con delle toppe che incollano il tutto.

Una toppa ferma centralmente l'asta lunga, proprio dove passa la linea che collega i due angoli laterali.
All distanza di un terzo tra la punt inferiore e questa toppa, si fanno i due buchi per fare passare una estremità della briglia.
L'altra estremità della briglia passa in due buchi fatti dove si incrociano le aste.